capacità certificazione

SCEGLIERE L’IMPRESA SECONDO IL CRITERIO DEL “MIGLIOR VALORE"

giovedì, aprile 15, 2021MAGICA SERVIZI AMBIENTALI


THE BEST VALUE 


Il settore del cleaning professionale è in crescita: i numeri in Europa lo dimostrano, complice il fatto di una sempre più alta attenzione ai temi della salubrità dei luoghi di lavoro e dell’esigenza che essi siano puliti, sanificati ed igienizzati.






Mentre la qualità dei servizi di pulizia è determinata dal pregio tecnico e dalla capacità professionale, gli aspetti sociali includono il rispetto dei contratti collettivi e le buone condizioni di lavoro.

I servizi di pulizia sono ad alta densità di manodopera, la quale, di fatto, incide sull’85% dei costi, pertanto, aggiudicare contratti esclusivamente in base al prezzo porterà automaticamente a problemi di qualità e a pratiche scorrette.

Servizi di pulizia professionali e di qualità consentono al Committente non solo di adempiere agli obblighi legali in materia di salute, sicurezza e igiene delle strutture, ma anche di preservare le strutture in modo tale da ridurre al minimo la manutenzione, (es. verniciatura e cambi arredi).

Inoltre, scegliere un fornitore di valore, permette di fornire un servizio di alto livello a utenti e visitatori, con un certo risvolto estetico.

Lavorare con imprese virtuose, inoltre, aumenta la reputazione positiva del committente, soprattutto quando si è dotato di un codice etico che è applicato non solo nella forma, ma anche e soprattutto nella sostanza.

Pertanto il Committente deve elaborare il suo bando considerando le imprese di pulizia come dei veri e propri partner.







E’ fondamentale che il fornitore sia in possesso dei seguenti requisiti:

1. ABILITAZIONE ALL’ESERCIZIO DELL’Attività PROFESSIONALE

2. CAPACITA’ ECONOMICA E FINANZIARIA

3. CAPACITA’ TECNICO PROFESSIONALE

Questi dati possono essere recuperati consultando la visura camerale, il possesso di Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC), e richiedendo, ad esempio, informazioni e dati su clienti simili già serviti dal fornitore, per valutare eventualmente referenze e punti critici.

I vantaggi sono:


1. Totale adempimento del contratto
2. Igiene e pulizia garantite
3. Rispetto delle normative
4. Riduzione delle manutenzioni
5. Migliore esperienza fornita a visitatori e utenti
6. Immagine positiva sul mercato



Ciò evita che si creino condizioni di concorrenza sleale tra imprenditori e che sugli operatori si scarichino pratiche scorrette, come ad esempio il mancato pagamento dei contributi o condizioni di lavoro al di fuori della legge.

Perché ciò porterebbe a carenze sulla qualità del servizio, perdita dei posti di lavoro, deterioramento delle strutture con conseguente perdita d’immagine del Committente, problemi sulla sicurezza dei luoghi di lavoro. Tutti aspetti dai risvolti negativi su tutto il tessuto sociale, con ripercussioni a volte di lungo periodo.

La qualità dei servizi di pulizia dipende principalmente da tre fattori:

1. PERSONALE

2. DIRIGENZA

3. ATTREZZATURE/PRODOTTI

E’ dalla diligenza, costanza, professionalità e preparazione del personale che dipende il corretto adempimento del contratto da parte “fornitore”.

E’ importante chiedere ed ottenere informazioni sul personale, anche dal punto di vista della sua formazione ed informazione sia a livello tecnico, che di sicurezza sul luogo di lavoro (es. la formazione del personale incide sulla qualità del servizio: avere personale formato, certo, presuppone che l’azienda sostenga costi di formazione).

Una volta che il Committente ha valutato le sue priorità e capito che tipologia di servizio necessità, potrà concordare un capitolato idoneo e realistico. La pianificazione operativa e la relativa attuazione da parte del gruppo di gestione consentono di svolgere il lavoro ai massimi standard di qualità possibili. Un buon servizio di pulizia ha a monte un corretto, completo e chiaro capitolato.

Spesso sono gli utenti stessi di una struttura a definire le esigenze, le frequenze e la tipicità dei prodotti da utilizzare (pensiamo alle cliniche).







Alcuni criteri che possono aiutare a scegliere il miglior fornitore sono:


1. Struttura organizzativa, presenza di reportistica interventi
2. Disponibilità, tempo di risposta, rapidità d’intervento
3. Interlocutore unico per molteplici servizi collegati
4. Frequenza del controllo qualità
5. Gestione delle urgente
6. Capacità di sostituzione del personale
7. Qualità dei prodotti e delle attrezzature
8. Criteri ambientali minimi: CAM
9. Utilizzo di macchinari a basso impatto ambientale
10 Servizi di back office validi e puntuali



Il Committente deve aver chiari i propri valori e standard di qualità e comunicarli agli operatori economici.

La seguente tabella può aiutare il Committente a definire le sue esigente in materia di pulizia:


IL MIO EDIFICIO HA BISOGNO DI UN’ATTENZIONE SPECIALE A LIVELLO DI PULIZIA?




CHI SONO I PRINCIPALI UTENTI DEL MIO EDIFICIO?




CI SONO UTENTI VULNERABILI CHE NECESSITANO DI ATTENZIONE PARTICOLARE?




CON CHE FREQUENZA DEVO VERIFICARE L’INQUINAMENTO DELL’EDIFICIO?




SONO NECESSARI ALTRI SERVIZI COME LA SANIFICAZIONE O IL RIFORNIMENTO DEI BENI DI CONSUMO?




QUALI MIEI VALORI E STANDARD POSSONO ESSERE INSERITI NEI SERVIZI DI PULIZIA?











Quando si sceglie di esternalizzare il servizio legato alla pulizia e facility, è necessario valutare il fornitore, non solo sulla base del prezzo più basso, ma considerando tutto l’insieme dei fattori che contribuiscono ad un prezzo giusto. Si deve considerare che dovrà avere cura dei nostri spazi, secondo le necessità e le peculiarità degli stessi. Sarà necessario avere personale preparato e di fiducia. Questo avviene solo se le persone sono regolarmente assunte, formate e pagate.

Il periodo storico che stiamo vivendo legato alla pandemia ha dimostrato ancora di più l’importanza di scegliere fornitori adeguati, preparati e dotati delle autorizzazioni previste dalla legge per alcuni servizi particolari (si pensi alle sanificazioni certificate).

Il prezzo si compone della manodopera, del know- how, del prodotto, dei costi di selezione e formazione del personale, degli adempimenti sulla sicurezza, oltre che del margine dell’azienda.

E’ vero che il prezzo lo fa il mercato, ma nella libera e corretta concorrenza. Solo se saremo in grado di tenere in considerazione questi aspetti, faremo una scelta etica, che produrrà effetti positivi di lungo periodo su tutta la società.

Buona scelta!





Vuoi restare sempre informato? Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai le nostre comunicazioni, suggerimenti utili, promozioni e molto altro. Clicca qui per iscriverti

Altri articoli correlati

0 commenti

I nostri servizi

Magica, marchio registrato alla camera di commercio di Torino, rappresenta un team composto da persone cariche di passione ed entusiasmo: la ragione primaria per cui i nostri clienti ci raccomandano ad altri.
Immaginiamo il nostro lavoro come qualcosa che consente di rigenerare ambienti, cose ed emozioni. Pulire per rigenerare, per ridare vita!
Ricerchiamo quotidianamente la giusta predisposizione a rapporti sinergici e collaborativi, tanto negli operatori, quanto nei fornitori e nei collaboratori, e ciò si estende a tutta la rete del nostro franchising.

Modulo di contatto